Moda. Sistema e concetto

Qualche tempo fa avevo promesso che vi avrei detto cos’è per me la moda.

Tutto parte dalla differenza tra la moda in sè e il sistema moda. Quest’ultimo comprende l’nsieme dei settori e delle industrie che producono, pubblicizzano e vendono moda intesa come beni materiali.

La moda come concetto, invece, riguarda usi e costumi, quindi aspetto e comportamento di una comunità in un determinato periodo storico. Non solo il modo di vestirsi, ma anche di comportarsi, di parlare, di vivere la casa e così via.

La moda è quindi un fenomeno sociale totale che va al di la dell’idea che sia solo un frutto del capitalismo. È un ampio e complesso processo di comunicazione e ridurlo ad una cosa frivola e superficiale è un errore.

Non esiste nessuna attività umana che non sia oggetto di moda, perchè è insita nell’essere umano da sempre, dalle caverne fino ad oggi.
È un processo in evoluzione continua perchè va di pari passo con la continua trasformazione della società.

Ed è esattamente per questo che la amo così profondamente!
Sapete che sono una persona curiosa, un’eterna studentessa e trovo estremamente affascinante questo fenomeno che riguarda l’intero essere umano in tutte le manifestazioni della sua esistenza: ideologie, filosofie, gesti, forme del linguaggio…

Persino l’uso delle posate, inizialmente ritenuto un vezzo dei salotti borghesi, addirittura un affronto alla consuetudine di portare il cibo alla bocca con le mani, si è trasformato in usanza, costume, cioè moda.
E così via per tantissimi altri gesti che quotidianamente facciamo e a cui non diamo importanza.. ma per me tutto ha importanza, mi incuriosisce e scatena la mia viglia di conoscere, sapere.

Ecco perché amo la moda.
Il concetto, non il sistema.